Mirai torna a far paura e punta l’IoT enterprise

Iricercatori di sicurezza di Unit 42 hanno scoperto una nuova variante della botnet Mirai, destinata all’IoT aziendale. Il gruppo di intelligence sulle minacce di Palo Alto Networks, è riuscito a identificare una variante rivolta a LG Supersign TV e al sistema di presentazione wireless WiPG-1000 di WePresent, entrambi utilizzati in ambito enteprise. Mirai è stato responsabile di alcuni dei più grandi attacchi DDoS mai visti, di certo i peggiori dell’ultimo decennio. Il malware sfrutta le vecchie e obsolete iterazioni di Linux che eseguono DVR TVCC, webcam, router e altri dispositivi IoT a basso costo per infettarli con un codice in grado di garantire anche ad hacker non così esperti il ​​controllo su reti di centinaia di migliaia di dispositivi.

La cybersecurity non è un investimento irrecuperabile. I consigli di Palo Alto Networks per ottimizzare le strategie di protezione

Come misurare il valore di un investimento in sicurezza IT? Come si riflette la sua importanza sulla struttura amministrativa e sulla cultura aziendale?

Data

Displaying 31 to 40 of 42

In The News

Mirai sta per tornare e a quanto pare è ancora più pericolosa

Una nuova variante della botnet Mirai è dotata di una gamma molto più vasta di exploit che la rende più pericolosa ed in grado di diffondersi con maggiore rapidità anche all’interno delle aziende.

0
In The News

Ciò che è vecchio è anche nuovo: ritorno alle origini della sicurezza con una buona igiene cyber

Tutti coloro che sono in qualche modo coinvolti nella tecnologia amano e ammirano gli strumenti. Hardware, software, firmware – chi più ne ha più ne metta, dopotutto nessuno vuole trovarsi senza lo strumento giusto per una determinata attività. C’è mai stato un CIO o CISO che, chiamato dal CFO a giustificare l’acquisto dell’ennesimo tool, non abbia risposto “Quando l’unico strumento a disposizione è un martello, ogni problema ha l’aspetto di un chiodo”.

0
In The News

Mirai torna a far paura e punta l’IoT enterprise

Iricercatori di sicurezza di Unit 42 hanno scoperto una nuova variante della botnet Mirai, destinata all’IoT aziendale. Il gruppo di intelligence sulle minacce di Palo Alto Networks, è riuscito a identificare una variante rivolta a LG Supersign TV e al sistema di presentazione wireless WiPG-1000 di WePresent, entrambi utilizzati in ambito enteprise. Mirai è stato responsabile di alcuni dei più grandi attacchi DDoS mai visti, di certo i peggiori dell’ultimo decennio. Il malware sfrutta le vecchie e obsolete iterazioni di Linux che eseguono DVR TVCC, webcam, router e altri dispositivi IoT a basso costo per infettarli con un codice in grado di garantire anche ad hacker non così esperti il ​​controllo su reti di centinaia di migliaia di dispositivi.

0
In The News

Sicurezza aziendale e sistemi di controllo ICS, ecco cosa fare per limitare i rischi

Visibilità delle minacce, utilizzo di tecniche di AI e Machine Learning per individuare qualunque tipo di comportamento anomalo creando una serie di indicatori specifici, sono solo alcune delle azioni da intraprendere secondo Palo Alto Networks per garantire cybersecurity nelle organizzazioni

0
In The News

Nuova versione di Mirai prende di mira le grandi aziende

Non c’è pace per il mondo della Internet of Things. Come se non bastassero gli inciampi quotidiani riguardanti singole vulnerabilità e problemi di privacy, ora il settore IoT deve fare nuovamente i conti con attacchi massici portati con una vecchia conoscenza: Mirai.

0
In The News

Il malware Mirai torna a far parlare di sé e a infettare dispositivi utilizzati in azienda

Torna a far parlare di sé il malware Mirai: scoperto nel 2016 e successivamente diffusosi in molteplici varianti, è stato progettato per infettare i dispositivi per l’Internet delle Cose (IoT) per poi utilizzarli come strumento per farsi strada all’interno delle altrui reti locali: ne abbiamo parlato nell’articolo I dispositivi IoT sono diventati il principale obiettivo dei criminali informatici.

0
Articolo

Profilo aziendale

In qualità di azienda di nuova generazione attiva nel settore della sicurezza, ci impegniamo a mantenere alta la fiducia nell'era digitale. Raggiungiamo questo obiettivo abilitando in modo sicuro tutte le applicazioni e prevenendo le violazioni informatiche per decine di centinaia di organizzazioni su scala globale.

293
Articolo

Corporate Backgrounder

As the next-generation security company, we are committed to maintaining trust in our digital age.

78
Press Release

Palo Alto Networks presenta Cortex, l’unica piattaforma di Continuous Security basata su AI, aperta e integrata

Milano, 26 febbraio 2019 – Palo Alto Networks, leader globale nella cybersecurity, ha presentato tre importanti innovazioni, che puntano a sfruttare al meglio le opportunità avanzate offerte da AI e machine learning per trasformare il modo in cui la security verrà gestita in futuro..

11
Press Release

Palo Alto Networks annuncia l’intenzione di acquisire Demisto

Milano, 19 febbraio 2019 – Palo Alto Networks, leader globale nella cybersecurity, ha annunciato di aver raggiunto un accordo definitivo per l’acquisizione di Demisto, nota azienda che opera nel mercato della security orchestration, automation and response (SOAR). Secondo i termini dell’intesa, Palo Alto Networks acquisirà Demisto per un importo di $560 milioni, soggetto ad aggiustamenti, in contanti e azioni. L’acquisizione dovrebbe chiudersi nel corso del terzo trimestre fiscale di Palo Alto Networks, importo soggetto all’approvazione normativa e alle consuete operazioni di chiusura.

14

Displaying 31 to 40 of 42